Opere di restauro

La Chiesa Ortodossa Russa è un monumento storico, sottoposto alla tutela della Soprintendenza Speciale per il 000396-img_8349_thumb-300x225Patrimonio Storico e Artistico della città di Firenze; ad essa compete l’Alta Sorveglianza e la Direzione Artistica dei lavori di restauro conservativo del complesso architettonico.

Da più di dieci anni, sono in corso di esecuzione, importanti lavori di restauro conservativo, resisi necessari per l’avanzato stato di degrado generale della chiesa.

Sono stati eseguiti interventi di messa a norma degli impianti tecnologici, di restauro della cancellata esterna delle officine Michelucci di Pistoia, di restauro delle pitture murali della chiesa inferiore; ed ancora, interventi di risanamento dello scannafosso e delle opere murarie annesse in aggiunta ad opere di areazione che hanno consentito di eliminare definitivamente i problemi di umidità della cripta, che tanto avevano inciso sul degrado delle preziose pitture murali e degli arredi lignei, in essa contenuti.

Successivamente è stato provveduto al restauro degli arredi lignei , iconostasi e grandi cornici delle icone provenienti dalla cappella Demidoff, oltre che delle pitture murali della cripta.

I lavori sopra elencati sono stati eseguiti, grazie alle donazioni dei fedeli ortodossi e ai contributi, a più riprese, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Un’iniziativa e contributo dei Lyons club Firenze Pitti, ha reso possibile il restauro della icona di S.Bartolomeo apostolo, e con esso l’avvio dei lavori di restauro delle grandi icone situate nella cripta, dono dei Demidoff alla chiesa.

Recentemente, infatti, è stato appena ultimato il restauro di una seconda opera pittorica della stessa serie: l’icona di S.Giacomo apostolo, ubicata nei locali ora destinati a museo (in corso di allestimento).

Purtroppo, a causa di infiltrazioni di acqua piovana dai tetti nella zona del presbiterio della chiesa superiore con conseguenti danni alle pitture murali , è stato necessario procedere con urgenza, a partire dal 2011, all’esecuzione di ingenti lavori di rifacimento dei tetti nella zona absidale, che via via stanno interessando l’intera superficie dei tetti.

Nello stesso tempo, stante la costruzione dei ponteggi per i lavori ai tetti, si è dato corso ai lavori di restauro lapideo dei paramenti murari in pietra serena riccamente ornati e modanati con fasce ceramiche parimenti preziose, opera del Cantagalli.

Ciò ha richiesto (e richiede) un grande sforzo finanziario, per porre definitivo rimedio all’ inarrestabile processo di degrado delle porzioni lapidee, in atto da molti anni.
Cosicchè resterà poi da affrontare un ultimo problema, la doratura delle croci e il restauro delle cupole che permetterebbero alla chiesa di tornare al suo antico splendore.

Nell’anno in corso, grazie alla generosità dei parrocchiani e ai contributi di altri donatori, tra cui è sempre presente, con piccoli ma preziosi contributi l’Ente CRFI, è stato possibile il pagamento di un terzo delle opere in corso di esecuzione, ma restano da pagare 200.000,00 €. a totale compimento delle opere programmate.

Trattandosi di lavori che non potevano e non possono essere più rimandati, ci appelliamo a tutti coloro che hanno a cuore la conservazione di questo importante monumento, veramente unico, tipico dell’architettura russa di fine ottocento e simbolo della fede ortodossa e della cultura russa nella città di Firenze.

Chiediamo sommessamente a tutti quanti possono, di contribuire a questa impresa, anche con un’offerta modesta.

 

I riferimenti bancari del Consiglio Parrocchiale della Chiesa Ortodossa Russa di Firenze sono:
Codice BIC Swift UNICREDITMIQS2 Agenzia Firenze Lavagnini (03462)
IBAN: IT36T0200802842000000521398
Consiglio parrocchiale Chiesa russa di Firenze.